Il set delle meraviglie

16,00

Un viaggio emozionante in una Sicilia che ha regalato film bellissimi a milioni di persone. Di queste pellicole sono narrati i retroscena, gli aneddoti, le curiosità che nessuno conosce. Testimoni d’eccezione sono la comparsa, il figurante, l’attore agi esordi, il pescatore, il contadino e tantissimi altri personaggi incredibili. E poi i paesaggi immersi nella luce, e i vicoli, le piazze, le fontane e gli scorci suggestivi di una terra scelta, non a caso, come set naturale per girare opere cinematografiche che hanno fatto sognare il mondo.

COD: ISBN 979-12-200-1722-0 Categoria:

Descrizione

Un viaggio fantastico

Raccontare la Sicilia attraverso il cinema e il cinema attraverso la Sicilia. Un viaggio fantastico che si snoda in una terra che ha regalato bellissime emozioni a milioni di persone di tutto il mondo.
Un modo suggestivo, forse nuovo, di descrivere un’isola dove sono stati girati i film più belli della storia del cinema, dal Padrino al Gattopardo, da I Cento passi al Postino, da Nuovo cinema paradiso a La terra trema, e poi Sedotta e abbandonata, Il bell’Antonio, Divorzio all’italiana, Salvatore Giuliano, Stromboli, Il giorno della civetta, In nome della legge, Mery per sempre.
Di queste pellicole – solo una selezione fra le tantissime realizzate in Sicilia, che con rammarico non abbiamo potuto inserire – sono narrati i retroscena, gli aneddoti, le curiosità, i “dietro le quinte” che nessuno conosce.
Questo libro contiene le testimonianze di chi, grazie a quel film, è diventato famoso per un giorno: la comparsa, il figurante, il curioso, il vivandiere, il titolare del ristorante, il pescatore, il contadino, il sindaco, l’oste, la ragazzina, tutte “maschere” da raccontare e da fissare per sempre, perché anche loro fanno parte del “tutto”, laddove il “tutto” è quel film, e quel film è parte della storia del cinema.
E poi i paesaggi… La luce ora azzurrognola ora abbagliante della Sicilia, l’aria che si tinge di arancione all’ora del tramonto; i vicoli, le piazze, le fontane, gli scorci suggestivi di una terra scelta, non a caso, come set naturale per girare pellicole da Oscar o da Festival prestigiosi, che hanno riconosciuto la genialità e il talento di registi come Luchino Visconti, Roberto Rossellini, Francis Ford Coppola, Michael Radford, Massimo Troisi, Giuseppe Tornatore, Damiano Damiani, Francesco Rosi, Pietro Germi, Marco Tullio Giordana, Marco Risi, Mauro Bolognini.
Per mesi, all’inizio del Duemila, ho girato l’isola in lungo e in largo – in macchina o a piedi, con il fotografo Francesco Mirone – per un lungo reportage a puntate (in questo libro arricchito in molte parti)su questi film per il quotidiano La Repubblica. Per mesi ho catturato storie, personaggi, immagini, fantasticherie che mai avrei pensato di trovare. Storie, personaggi, immagini e fantasticherie che rappresentano “il film nel film”, il capitolo mai scritto raccontato dalla gente comune… i pescatori di Acitrezza a Venezia, la ragazzina che si innamora del cameraman, il palazzo antico demolito in due ore, l’albero di ulivo e il principe di Salina, Alain Delon che rimorchia decine di ragazze a Cefalù, Al Pacino che sbatte la testa in un capitello della chiesa di Forza d’Agrò, Robert De Niro che fa casino mentre pranza al castello degli Schiavi di Fiumefreddo, il proprietario della casa di Castelvetrano dove fu ucciso Salvatore Giuliano. La realtà che supera la fantasia, la verità che supera la finzione, ma alla fine realtà, fantasia, verità e finzione si intrecciano in questo nuovo film che ha i colori, i sapori, gli odori di una Terra fantastica.

L’autore

LUCIANO MIRONE è giornalista televisivo e di carta stampata, e dirige il quotidiano online L’Informazione. Ha scritto dodici libri, far cui Gli insabbiati, A Palermo per morire, Un “suicidio di Mafia (Castelvecchi), Le città della luna (Rubettino), L’antiquario di Greta Garbo (A&B), e, con Leoluca Orlando, Il futuro è adesso (Melampo). Ha redatto i testi della graphic novel (con disegni di Antonio Bonanno) Cosimo Cristina. Il “cronista ragazzino” uccido dalla mafia (Round Robin), ed è autore del monologo Uno scandalo italiano.

Informazioni aggiuntive

Anno di edizione

2017

Pagine

208, Brossura cucita

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il set delle meraviglie”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

14 − 3 =